itenfrdeptrues

dona ora

  • Home
  • Informazione
  • Emergenza Coronavirus
  • Coronavirus e reumatologia pedriatrica: le raccomandazioni della Società Europea di Reumatologia Pediatrica (PReS)

Coronavirus e reumatologia pedriatrica: le raccomandazioni della Società Europea di Reumatologia Pediatrica (PReS)

  • Mercoledì, 18 Marzo 2020
  • Condividi su:
Coronavirus e reumatologia pedriatrica: le raccomandazioni della Società Europea di Reumatologia Pediatrica (PReS)

Un guida in 10 punti per bambini e adolescenti con malattie reumatologiche e le loro famiglie

Raccomandazioni della Società Europea di Reumatologia Pediatrica (PReS) per il COVID-19

1. Tenetevi aggiornati e seguite le raccomandazioni del Ministero della Salute o del Sistema Sanitario Nazionale del vostro paese.

2. Seguite meticolosamente tutte le indicazioni igienico-sanitarie. Il nuovo coronavirus può sopravvivere per ore o anche per giorni su molte superfici, come per esempio maniglie di porte e portoni, interruttori, telefoni cellulari, tastiere del pc, telecomandi, chiavi, pulsanti degli ascensori, toilette, lavandini, tavoli e schienali delle sedie.
Alcuni semplici accorgimenti possono aiutare a proteggere la vostra salute e quella di familiari e amici:
- Lavatevi regolarmente le mani, con acqua e sapone, per almeno 20 secondi, e asciugatele con cura.
- Evitate di toccarvi il viso.
- Quando tossite o starnutite, fatelo nel gomito o in un fazzoletto di carta da gettare via subito dopo.
- Utilizzate fazzoletti usa e getta.
- Indossate una mascherina se non vi sentite bene; se non avete sintomi, l’uso della mascherina non è necessario. La mascherina non è in grado di evitare del tutto la trasmissione del virus, ma aiuta a non toccarsi il viso e indica agli altri che potreste non stare bene.
- Mantenete una distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone, soprattutto se hanno la tosse o starnutiscono.
- Quando incontrate un’altra persona, evitate di salutarla con una stretta di mano o un abbraccio.

3. Al momento, raccomandiamo che i bambini con malattie reumatiche proseguano normalmente la terapia.

4. Non interrompete la terapia, inclusi metotressato (MTX) e farmaci biologici, senza aver consultato il vostro pediatra reumatologo, perché potreste causare una ricaduta della malattia.

5. Se state seguendo una terapia a base di corticosteroidi, consultate il vostro medico per valutare un possibile cambiamento nel dosaggio.

6. I pazienti in isolamento o in quarantena (asintomatici) possono continuare normalmente la loro terapia.

7. In caso di febbre e di sospetto di malattia infettiva, seguite le line guida nazionali per l’accesso alle cure mediche e per il test per Covid-19. Nel frattempo, sospendete il metotressato e, se prendete farmaci biologici, mettetevi in contatto con il vostro reumatologo per avere istruzioni.

8. Nel caso in cui abbiate un appuntamento per un controllo reumatologico di routine, chiedete al vostro pediatra di famiglia o al vostro reumatologo se fosse possibile rimandarlo o sostituirlo con un controllo telefonico o da remoto (da valutare caso per caso secondo disponibilità).

9. Per tutti, inclusi i pazienti con malattie reumatiche, evitate gli spostamenti non necessari e gli assembramenti.

10. Ci auguriamo che tutto possa tornare presto alla normalità.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito dell’EULAR

APMARR

Sede Operativa:
Via Miglietta, n. 5
73100 Lecce (LE)
c/o ASL LECCE (Ex Opis)
Tel/Fax 0832 520165
Email: info@apmarr.it
PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 
P.I.: 04433470756

Privacy policy

Con il supporto non condizionante di


dona ora