itenfrdeptrues

dona ora

NOTA STAMPA APMARR, SANITÀ CALABRIA

  • Martedì, 22 Ottobre 2019
  • Condividi su:
NOTA STAMPA APMARR, SANITÀ CALABRIA

Donatella Gregoraci, paziente calabrese affetta da lupus si è vista posticipare dalla farmacia territoriale dell’ASP di Catanzaro la consegna del farmaco necessario per la sua terapia di cura.

Cosenza, 22 ottobre 2019 – Donatella Gregoraci, paziente calabrese affetta da lupus che si è vista posticipare dalla farmacia territoriale dell’ASP di Catanzaro la consegna del farmaco necessario per la sua terapia di cura, non è più sola a combattere la sua battaglia. L’Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare interviene per sostenerla: “Una situazione inaccettabile in cui la sanità calabrese mostra, ancora una volta, tutte le sue fragilità – spiega Giacomina Durante, referente APMARR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare) Cosenza -. In sanità, prima di tutto, dovrebbe esserci sempre il paziente con le sue necessità, esigenze e bisogni. La salute del paziente non può e non deve mai essere messa in secondo piano rispetto a logiche amministrative, economiche e burocratiche. In Calabria, purtroppo, come già denunciato più volte da APMARR, la condizione delle persone affette da patologie reumatologiche e rare è drammatica e noi non siamo malati di serie B”.

Anche Antonella Celano, presidente di APMARR si schiera al fianco di Donatella: “APMARR come sempre è al fianco delle persone affette da patologie reumatologiche e rare e per questo esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Donatella. Segnaleremo questa vicenda alla Regione Calabria che non ha garantito l’accesso ai farmaci per le cure della donna”.

Celano ricorda anche come delicato continua a essere il tema dello switch da originator a farmaci biosimilari, appellandosi a tutte le Regioni: “Riteniamo sia importante salvaguardare la libertà prescrittiva dei medici, garanzia di personalizzazione della cura e sicurezza per il paziente. La scelta di operare uno switch va lasciata alla responsabilità del clinico, nessun altro operatore sanitario può modificare la prescrizione del clinico o imporre l’utilizzo di biosimilari”.

Condividi sui Social Network

APMARR

Sede Operativa:
Via Miglietta, n. 5
73100 Lecce (LE)
c/o ASL LECCE (Ex Opis)
Tel/Fax 0832 520165
Email: info@apmar.it 
PEC: apmar@legalmail.it
C.F.: 93059010756 
P.I.: 04433470756

Privacy policy



dona ora